L'obiettivo dei sindacati

è quello di arrivare ad ottenere 2 contingenti:

Oti e 151nisti.

Obiettivo condiviso anche dai due assessori!

Ecco allora quanto manca

per la presentazione della riforma:






11 febbraio 2013

UILA UIL: UNA PROPOSTA DI LEGGE PER I FORESTALI




UNA PROPOSTA UILA DI LEGGE REGIONALE PER VALORIZZARE LA "RISORSA FORESTALI": DOMANI LA PRESENTAZIONE NELLA SEDE UIL DI CATANIA

Gaetano Pensabene, Segretario Regionale Uila


“Noi crediamo sempre nella Risorsa Forestali, con buona pace di chi gioca al massacro, alle spalle di migliaia di lavoratori e delle loro famiglie. Per questo, proprio da Catania dove sono ben 5 mila i forestali UIL e UILA vogliono lanciare una proposta di legge regionale che riduce e qualifica la spesa per l’ambiente e il verde pubblico in Sicilia, valorizzando quegli operatori del settore che troppo spesso sono stati mortificati, persino criminalizzati !”.
             Lo affermano Angelo Mattone e Nino Marino, segretari generali di UIL e UILA Catania, che domani – 11 febbraio (oggi per chi legge) –  con inizio alle ore 10 nella sala “Geraci” della sede sindacale territoriale di via Sangiuliano 365 terranno una riunione del coordinamento Forestali alla presenza del segretario regionale UILA, Gaetano Pensabene. Sarà presentato il Manifesto UIL-UILA per coniugare risparmio di denaro pubblico e valorizzazione di patrimonio boschivo e verde pubblico in Sicilia. “La nostra proposta normativa –  spiegano Mattone e Marino – viene da lontano, perché sono state proprio UIL e UILA di Catania a lanciare alle forze politiche regionali l'idea dell'Agenzia delle Foreste e del Verde per invertire una rotta che ha penalizzato l'ambiente e migliaia di lavoratori in Sicilia, a danno della qualità della vita nei nostri territori. Chiediamo, perchè lo riteniamo possibile e urgente, che la Regione chiuda un’esperienza fallimentare di competenze e risorse assurdamente ripartite fra troppi enti pubblici, sollecitiamo il rilancio di Azienda e Ispettorato Forestale che noi riteniamo indispensabili per il patrimonio agroambientale e lo sviluppo socio-economico dell'Isola. Alle istituzioni politiche si rivolgono ancora una volta UIL e UILA, offrendo soluzioni concrete perché si scongiuri una nuova stagione di proteste e abbia fine un lungo periodo di dolosa malagestione  del settore”.

10 Febbraio 2013






Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.