L'obiettivo dei sindacati

è quello di arrivare ad ottenere 2 contingenti:

Oti e 151nisti.

Obiettivo condiviso anche dai due assessori!

Ecco allora quanto manca

per la presentazione della riforma:






25 gennaio 2013

IL CONSIGLIO COMUNALE DI BARRAFRANCA CHIEDE A CROCETTA UN DDL SUI FORESTALI


Barrafranca, il Consiglio chiede a Crocetta
un disegno di legge su forestale e cantieri



Barrafranca (En). Approvato all'unanimità l'ordine del giorno dei cantieri di servizio e quello sul comparto della forestale da parte del consiglio comunale. A intervenire sui due punti presentati in consiglio comunale sono stati i deputati all'Ars, Luisa Lantieri e Antonio Venturino, il consigliere provinciale Giuseppe Regalbuto. Oltre ai rappresentanti politici regionali e provinciali sul punto dei cantieri di servizio era presente il sindacalista della Uil, Calogero Falcone. Durante gli interventi è emerso che «è interesse di tutti dare una sicurezza a questi lavoratori per non arrivare a fine anno senza certezze per il rinnovo dei cantieri di servizio».
Dagli interventi del consigliere provinciale Giuseppe Regalbuto e dai vari consiglieri comunali Angelo Ferrigno, Fabrizio Ferrigno, Giuseppe Lo Monaco e Giuseppe Vetriolo così come dal sindacalista Calogero Falcone è stata evidenziata la richiesta di dare una stabilità ai lavoratori dei cantieri di servizio «che attualmente non rientrano neanche nel precariato, ma ricevono un sussidio».
Per il punto all'ordine del giorno sul lavoratori del comparto forestale, approvato anch'esso all'unanimità si chiede al presidente della Regione, Rosario Crocetta, di presentare un apposito disegno di legge nel rispetto del protocollo d'intesa del 2009, dove prevedeva che i lavoratori con 78 giornata dovevano transitare a 101 giornate, quelli con 101 giorni a 151, e, infine, quelli da 151 giornate a 180. Sul punto sono intervenuti oltre ai deputati all'Ars anche diversi consiglieri che appoggiano l'amministrazione Lupo.
Sono intervenuti anche il consigliere provinciale Giuseppe Regalbuto, e varie sigle del sindacato come Savarino della Uil, Scornavacche della Cgil, e Bubbo della Cisl. I sindacalisti hanno apprezzato il documento che votato all'unanimità dal consiglio comunale ora verrà inviato al presidente della Regione e a tutti i comuni dell'Ennese e della provincia regionale. Il consiglio comunale ha dato mandato al presidente del consiglio Calogero Zuccalà di trasmettere il documento avendo evidenziato l'immediata esecutività.
RENATO PINNISI

24 Gennaio 2013



Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.