L'obiettivo dei sindacati

è quello di arrivare ad ottenere 2 contingenti:

Oti e 151nisti.

Obiettivo condiviso anche dai due assessori!

Ecco allora quanto manca

per la presentazione della riforma:






06 ottobre 2012

GIUNTA REGIONALE DEL 05 OTTOBRE 2012






Forestali


Nulla di fatto nella riunione di Giunta di ieri  05 Ottobre






Nella riunione di Giunta del 05 Ottobre spostata all'ultimo minuto nella città del Presidente Lombardo, si è conclusa in un nulla di fatto. Dopo circa 10 ore di sit-in, all'indignazione dei lavoratori, si aggiunge l'incredulità per la beffa consumata, eppure ci hanno fatto credere che la Giunta delle ore 14 era un incontro formale, cioè mettere nero su bianco la continuazione dell'antincendio fino al raggiungimento delle 151 giornate. Invece cosa è successo? E' andato in scena il solito teatrino della politica! E' successo che forse non si sono messi d'accordo tra di loro su come spartirsi la manna arrivata da Roma, cioè in modo di accontentare ciascuno il proprio bacino elettorale, ci stranizza però l'assenza dell'Assessore Aricò. Ma che scemi, eppure lo dovevamo sospettare visto il periodo. Si apprende però che la  Giunta ha preso impegni da assumere per quanto riguarda noi forestali, il tutto quindi viene rinviato a martedì prossimo.
C'è da aspettarsi un'altro colpo di scena? Temiamo di sì. 
I soldi per l'antincendio ci sono e sarebbe un errore dividerli per tutti, per gli altri bisogna trovarli da altri capitoli, basta solo cercarli.
Per l'antincendio di Palermo e Provincia: se il risultato deve essere la spalmazione delle giornate dei 151nisti, allora non è una conquista ma bensì una sconfitta. Capisco che questo è un argomento molto ma molto spinoso.

Non facciamo la guerra tra poveri e pretendiamo tutti: almeno le 151 giornate


A breve (il tempo materiale di montarli) saranno in linea i video girati da Franco Caldarella Isnello, sul sit-in svoltosi ieri a Palermo, con Tonino Russo Segretario Provinciale della Flai Cgil e alcune interviste dei lavoratori.






SICILIA: I PROVVEDIMENTI DELLA GIUNTA REGIONALE

Catania, 5 ott (SICILIAE) - La giunta di governo della Regione Siciliana si e' riunita, oggi pomeriggio, nella sede di Catania della Presidenza. Primo e fondamentale punto all'ordine del giorno e' stato l'impiego dei fondi resi disponibili in seguito allo sblocco delle deroghe al Patto di stabilita' concordate in sede tecnica e deciso
ieri dal ministro dell'Economia. In primo luogo sono stati liberati 24 milioni di euro destinati al trasporto pubblico locale, misura peraltro gia' prevista nella stessa deroga al patto di stabilita'. Per l'impiego degli altri fondi e' stato, poi, stabilito un elenco di priorita'. Sara' data precedenza, dunque, allo sblocco dei pagamenti alle imprese per la realizzazione di opere e forniture, al cofinanziamento dei fondi strutturali, al finanziamento degli Enti locali ed agli investimenti nelle misure di sostegno all'ambiente attraverso progetti per la forestazione che prevedono sia interventi a tutela del patrimonio boschivo siciliano che per l'incremento di quest'ultimo.  
La giunta ha poi avviato la discussione finalizzata ad affrontare altri due nodi ovvero il sistema della formazione e il funzionamento della macchina amministrativa siciliana. L'esecutivo, inoltre, ha preso atto del bilancio consuntivo dell'Ast ed ha posto le basi per sostenere gli allevatori dell'area di Bellolampo a Palermo.
Infine, e' stata attribuita una nuova competenza al Consorzio di Bonifica di Catania che dovra' occuparsi della gestione del torrente Vaccarizzo, intervenendo cosi' sul problema del rischio allagamento del villaggio "Santa Maria Goretti".
lu.li/ma.vi.
051936 Ott 12 NNNN 

05 Ottobre 2012




Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.