L'obiettivo dei sindacati

è quello di arrivare ad ottenere 2 contingenti:

Oti e 151nisti.

Obiettivo condiviso anche dai due assessori!

Ecco allora quanto manca

per la presentazione della riforma:






10 settembre 2012

ELEZIONI REGIONALI: REGALBUTO STABILIZZARE I FORESTALI



Elezioni Regionali: PDL Giuseppe Regalbuto



Enna. Il Consigliere Provinciale Giuseppe Regalbuto di Barrafranca è candidato per le Elezioni Regionali nella lista del PDL. Questi i punti salienti del suo programma: stabilizzazione dei Forestali, riordino delle Province, difesa dei diritti dei disabili, accelerazione dei tempi della Sanità e, infine, rilancio del comparto minerario.
«Dopo un’estate veramente “bollente”» esordisce Regalbuto «la stabilizzazione di tutti Forestali è divenuta veramente di primaria importanza. L’aumento degli incendi e la vastità degli stessi hanno reso il loro lavoro indispensabile. Da realizzare in prima battuta è la specializzazione degli operai forestali tramite corsi di formazione. Ciò ne consentirebbe l’impiego nei diversi settori, rendendoli così più produttivi. Non sarebbero da escludere in tal senso la lavorazione del legname e la nascita di cartiere».
Andiamo al secondo punto. «Riordino delle Province, sì» continua Regalbuto «ma senza alcuna soppressione. Ne vanno, piuttosto, modificate le competenze, aumentandole. Bisogna garantire più servizi ai cittadini, non sottrarne. Questo è possibile soltanto mantenendo il personale sia delle Province che delle Società partecipate, migliorandone in tal modo la produttività e l’efficienza. Meno stato, più cittadini» afferma con forza il Consigliere del PDL.
Riguardo alla difesa dei diritti dei disabili, Regalbuto si esprime, invece, in maniera lapidaria. «L’uguaglianza dei diritti e la pari dignità sociale dei disabili sono principi costituzionalmente garantiti. E’ un dovere etico-morale garantire sostegno concreto alle persone con disabilità ed alle loro famiglie. Il potenziamento dell’assistenza ai disabili, anche tramite il sostegno alle associazioni che se ne occupano, e l’abbattimento delle barriere architettoniche rappresentano i primi passi verso la realizzazione di una società sempre più equa e civile».
Ed ora la Sanità. «Tempi più brevi e maggiori servizi sono gli obiettivi da raggiungere nel settore sanitario» continua Regalbuto «accelerare i tempi della Sanità ed aumentare le prestazioni specialistiche vuol dire assicurare la salute dei cittadini».
Infine, il fiore all’occhiello del programma del neo candidato: il rilancio del comparto minerario. «Chi mi ha seguito» conclude Regalbuto «sa quanto ho dato per la miniera di Pasquasia e con quanto sacrificio, ma le soddisfazioni non sono di certo mancate. Oggi dopo tanti anni di dura battaglia posso finalmente dire a gran voce che Pasquasia riapre. Lo stesso vorrei poter dire di tutte le altre miniere attualmente in fermo produttivo presenti nella nostra Regione. Sono sempre più convinto, infatti, che la riapertura delle miniere dismesse rappresenta per l’economia siciliana un fattore di crescita, un vero e proprio trampolino di lancio». 

09 Settembre 2012 


 SIAMO MOLTO MA MOLTO SCETTICI

In campagna elettorale torna di moda la parola forestali. E' possibile sapere cosa ne pensa il Candidato alla Presidenza Nello Musumeci? Quest'ultimo appoggiato dal Pdl che in passato non ha voluto sistemare la vertenza forestale


Notizie correlate:

3 commenti:

  1. sono scettico anch'io!!!!!

    RispondiElimina
  2. Attenti agli improglioni. Vedi i 40 posti di lavoro nel call center di Pietraperzia prima delle ultime elezioni comunali a Barrafranca, c'è ancora chi attente quel posto che non arriverà mai. Ti hanno fregato il voto? Vedi anche miniera di Pasquasia.
    Attenti colleghi Attenti.

    RispondiElimina
  3. Il signor Regalbuto e metà della coalizione del sindaco di Barrafranca, durante le ultime elezioni comunali a Barrafranca hanno imbrogliato gli elettori con la promessa di 40 posti di lavoro al call center di pietraperzia, che non ci sono mai stati, hanno fregato l'ennesimo voto agli imbecilli di turno.

    RispondiElimina

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.