L'obiettivo dei sindacati

è quello di arrivare ad ottenere 2 contingenti:

Oti e 151nisti.

Obiettivo condiviso anche dai due assessori!

Ecco allora quanto manca

per la presentazione della riforma:






31 agosto 2012

FORESTALI MESSINA BOSCHI ABBANDONATI AL LORO DESTINO


Forestali Messina, Cgil protesta: "Boschi abbandonati al loro destino"


“I boschi messinesi abbandonati al loro destino”. Non è stata sufficiente un’estate bollente sotto il profilo degli incendi nell’isola e in provincia di Messina a dipanare la matassa dell’avviamento dei lavoratori dell’Azienda Foreste. A evidenziare le preoccupazioni per la situazione sono i segretari provinciali di Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil, Calogero Cipriano, Giovanni Mastroeni e Salvatore Orlando.

“Le segreterie regionali – affermano – hanno comunicato le difficoltà della ripresa del servizio di manutenzione dei boschi per la stagione in corso. Uno stop che ci preoccupa moltissimo perché, al momento, ad effettuare il lavoro di prevenzione e manutenzione nei boschi della provincia messinese è il 10% della forza lavoro necessaria. Stiamo parlando di appena 200 persone per tutto il territorio provinciale che, nel caso messinese, è vastissimo. Ma anche per questi lavoratori il tempo sta per scadere, visto che a fine settembre verranno tutti licenziati”.

I forestali dell’Azienda regionale hanno effettuato, per le varie fasce d’appartenenza, solo 24, 60 e 90 giornate a fronte dell’accordo che ne prevedeva rispettivamente 101, 151 e 180, a causa della mancanza di fondi per la copertura del servizio.

“Vi era stato un impegno formale – ricordano Cipriano, Mastroeni e Orlando – da parte dell’assessore regionale Aiello per la ripartenza del servizio dal 1 settembre. Pertanto, considerato che sino ad oggi nulla è stato predisposto per la ripartenza del servizio di manutenzione boschiva, abbiamo deciso di convocare un presidio di protesta dei lavoratori per martedì 4 settembre alle ore 9.30 a Messina”.

La manifestazione in città si inserisce nel programma di iniziative che le Federazioni regionali di Fai, Flai e Uila stanno avviando in tutta la Sicilia per riportare al tavolo delle trattative la Regione e garantire l’impegno dello scorso luglio preso con i sindacati e i lavoratori.

30 Agosto 2012

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.