L'obiettivo dei sindacati

è quello di arrivare ad ottenere 2 contingenti:

Oti e 151nisti.

Obiettivo condiviso anche dai due assessori!

Ecco allora quanto manca

per la presentazione della riforma:






02 agosto 2012

ASSICURARE LA GARANZIA OCCUPAZIONALE AI LAVORATORI FORESTALI



Nessuna certezza estiva per i forestali 
Regalbuto chiede Consiglio straordinario


Il consigliere provinciale del Pdl Giuseppe Regalbuto (nella foto di ennanotizie.info)
ha chiesto, con il voto unanime della I commissione provinciale, di convocare un consiglio straordinario urgente per assicurare la garanzia occupazionale ai lavoratori dell'Azienda Forestale e Comando Corpo Forestale.
La I commissione ha inviato la richiesta ai capi gruppi, i quali si riuniranno questa mattina per trattare il problema. Nella nota si chiede di invitare i due dirigenti dell'azienda forestale e del corpo antincendio nonché tutte le sigle sindacali interessate.
«Lo scopo - ha dichiarato Giuseppe Regalbuto - è di aprire un dibattito sull'argomento e stilare un documento da approvare in consiglio, con conseguente mantenimento dei lavoratori forestali sul loro posto di lavoro; chiedere al Governo regionale di reperire le risorse necessarie per far lavorare i forestali siciliani per le giornate previste dall'Accordo del 14 maggio 2009, cioè 180, 151 e 101 giornate considerate il minimo indispensabile ad assicurare la vigilanza, la manutenzione e l'intervento tempestivo in caso di incendi. Ad oggi sono stati realizzati soltanto il 20% dei viali parafuoco indispensabili alla prevenzione e circoscrizione degli incendi ed il mese di agosto, tradizionalmente più caldo, è quello più rischioso».
«Questo - prosegue Regalbuto - significherebbe tanto per una provincia perennemente in crisi economica ed occupazionale».
Il consigliere Regalbuto ha anche sottolineato, che in provincia di Enna, come del resto nell'intera isola, senza l'arrivo delle risorse aggiuntive, si rischia una nuova emergenza occupazionale, oltre ad un incremento degli incendi. Bisogna agire tempestivamente, per scongiurare di trovarci in pieno agosto senza avere lavoratori forestali in servizio protettivo.
«E' anche bene sapere - conclude Regalbuto - che grazie ai lavoratori forestali la superficie boscata della Sicilia nell'ultimo decennio è passata da 350 mila a 510 mila ettari. Il lavoro di questi operai va, pertanto, tutelato e protetto con tutti i mezzi possibili».
F. g.
01 Agosto 2012

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.